Cambia il programma (quello sbagliato), mantieni il sogno

Cambia il programma (quello sbagliato), mantieni il sogno

Molte persone entrano in palestra, seguono un programma, non hanno risultati e smettono.

Ora dirò una cosa che non piacerà a molti preparatori e personal trainer. Gran parte delle volte il motivo per cui non hanno risultati è che il programma non è quello giusto.

In pratica queste persone stabiliscono di andare a Milano, trovano l’autostrada chiusa, riportano l’auto in garage. Non pensano a cercare delle varianti o delle alternative per raggiungere Milano.

Il motivo per cui non ottieni ciò che vuoi può essere semplicemente che stai seguendo il programma sbagliato e, ancor peggio, non cerchi quello giusto.

Voglio escludere la cosa forse peggiore, cioè che stai partendo senza avere un programma. Anche se è vero che se tieni un’idea o un obiettivo ben fisso in mente, poi il modo di realizzarlo lo trovi.

Lo diceva Andrew Carnegie, il primo milionario della storia.

Ancora peggio è che non hai costanza nel seguire il programma. Il programma non funziona perché non gli hai dato il tempo per funzionare. Testa il programma per un periodo sufficiente (è questo quello che vogliono gli allenatori).

In conclusione, però, non continuare con un programma sbagliato.

Sempre gli allenatori ti dicono: “Se non è rotto, non accomodarlo!”. “If it ain’t broken, don’t fix it!”. That’s it! Cavallo che vince, non si cambia.

E vabbè, ma se è rotto? Se è rotto lo devi cambiare, devi trovare il programma che funziona per te, ne dovessi tentare anche un migliaio, come Edison con la lampadina.

Ma che confusione con tutti questi programmi!

Non abbandonare il sogno, abbandona il programma (quello sbagliato) e trova quello che funziona per te.

Chi ha un perché forte, può sopportare tutti i come. Lo ha detto Friederich Nietzsche!

 

sogno

Condividi