Come si realizzano i sogni

Come si realizzano i sogni

pappo-soffione

Questo che resta di un fiore, dopo la fioritura, non è poco. Teseo se ne nutrì per 30 giorni come doping: doveva diventare forte per sconfiggere il Minotauro.

Mi piace pensare che dalla mitologia arrivano tutti e tre i nomi con cui è chiamato:

  • “Dente di leone” simboleggia forza;
  • “tarassaco” per la fiducia nel raggiungere l’obiettivo come appunto Teseo;
  • “soffione” per la speranza che, soffiando sul pappo ed esprimendo un desiderio, il numero di soffi per fare volare via i piccoli paracaduti indichi entro quanto tempo si esaudirà.

Anche durante la mia infanzia nella campagna toscana si soffiava.
La tradizione era che, espresso il desiderio, se soffiavi e “sparruccavi” completamente il pappo del tarassaco, il desiderio si esaudiva. Dovevo sempre gonfiare le gote almeno due volte, con la testa ebbra e un po’ che girava; dopo almeno un paio di soffi rimaneva lo stelo senza quegli ombrellini pelosi.
Già imparavo che ci vuole impegno e tempo per realizzare i sogni.

Condividi
Share