Come trovare lavoro

Come trovare lavoro


In tempi di crisi (economica) ciò che ti appassiona può diventare un lavoro. E comunque è il segreto per ogni tempo e ogni lavoro.
Se devi scegliere una facoltà universitaria, ciò che ti appassiona ti farà diventare bravo nel tuo settore e capace di trasmettere agli altri. Io sono rimasta a studiare Logica Matematica mentre le mie amiche sceglievano Economia e Commercio sicure di trovare con quella laurea il famoso posto fisso. Qualcuna ce lo ha. Ma prima ha inghiottito almeno 4 anni di un corso di studio universitario che non le piaceva. Si è laureata con un voto mediocre. Io ho studiato con gioia, tutto d’un fiato, materie che mi venivano facili perché erano la mia passione… e mi sono laureata con 110 e lode.
Quando loro calcolavano che era meglio fingere un interesse e dimenticarsi dei propri talenti e passioni, io avevo la loro stessa perplessità immaginando il mio futuro ma di una cosa ero sicura: volevo essere il meglio che potevo in ciò che amavo e sapevo fare piuttosto che mediocre in qualcosa che (mi illudevo) avrebbe garantito uno stipendio in un grigio posto di lavoro, a testa china, senza una goccia di fantasia e di amore.
La cosa bella è stata che seppure seguendo un turbinio di passioni, dall’Inglese al Bodybuilding alla Logica Matematica alla cucina light ai cani e mille altre cose… tutte le mie passioni sono state seguite da me senza rinuncia e vergogna e si sono intrecciate, anzi addirittura amalgamate, a fare quella che sono oggi, quella che non sarei stata e con una vita che non mi sarebbe piaciuta se avessi studiato per entrare in banca o fare la professoressa o lavorare alle poste (tanto per dire). Quasi come se ci fosse stata una ricetta per essere me stessa e quegli interessi seguiti tutti ingredienti indispensabili da usare.
Devo dire grazie ad un papà che ha sempre ballato con me e quando non poteva, mi ha lasciato ballare da sola, spesso finanziandomi, facendomi imparare come vivere “nei miei stessi termini”, con la nostra etica e con il nostro grande senso dell’impegno.
Tra cinque o dieci anni ci saranno lavori che oggi neanche possiamo immaginare, come è già successo nel passato. Ma l’umanità avrà un futuro garantito se ci saranno persone con passione, etica e un pizzico di pazza fantasia a fare i vecchi e i nuovi lavori. Il futuro è delle persone, quelle con cuore e cervello, non è dei “lavori.”


Guarda il video che ha dato spunto a questo articolo:


¿Bailamos? © di jafproducciones

 


 

Se vuoi commentare su Facebook o contattarmi tramite la mia pagina:

In tempi di crisi (economica) ciò che ti appassiona può diventare un lavoro.Se devi scegliere una facoltà…

Posted by Rossella Pruneti on Wednesday, July 8, 2015

Condividi
Share