Il gusto per i muscoli

Il gusto per i muscoli

Sulla spiaggia, guardando ma non criticando i corpi di altre donne, magre grasse normali, mi chiedo da dove è nato questo mio gusto per i muscoli, per le spalle così, i glutei così… Non li ho visti nelle statue greche studiate nell’ora di Storia dell’arte. Barbie non era in questo modo. Non c’erano versioni femminili dei supereroi nei fumetti della mia infanzia e se una c’era non mi aveva impressionato. Nella mia adolescenza c’erano Cory Everson e Rachel McLish. Loro mi piacevano. Loro erano da imitare. Ma da quale background culturale è uscito tutto ciò? Molto recente e senza precedenti nella storia. Per questo siamo poche. Per questo mi affascina la carica creatrice del mio sport. Per questo lo amo. Sono io con la mia idea di come mi renderebbe felice essere. Originale. Personale. Correndo cercando di acchiapparla, sono felice.

Condividi
Share