L’allenamento di Micky Mouse – Cellulare, concentrazione e volontà

L’allenamento di Micky Mouse – Cellulare, concentrazione e volontà

allenamento-mickey-mouse

Oggi parlo dell’allenamento di Micky Mouse. L’allenamento di Micky Mouse è quello che secondo Arnold Schwarzenegger fanno le persone che in palestra stanno sempre a guardare il cellulare. È un allenamento che manca di concentrazione.

Sì, vabbè, anche stare a guardare il cellulare è concentrazione, ma su una cosa sbagliata per quel momento.

Cosa critica Arnold?
È che sei stai a guardare il cellulare, continuamente, non sei concentrato sull’allenamento.
Non sei in connessione con i tuoi muscoli.
Manca la connessione mente-muscolo.
Perché è importante la connessione mente-muscolo?

  • Perché recluti più fibre.
    Puoi concentrarti sul muscolo isolandolo.
    E non meno importante, perché stai più attento.

Io quando vado in palestra mi immagino di essere una lama affilatissima. Quindi entro, taglio e esco.

Il legame mente-muscolo si acquisisce col tempo ed è anche indescrivibile.
Ma se vuoi un’idea di questo focus sul muscolo che stai allenando puoi provare l’esercizio della candela.
Fissa una candela per 5 minuti. Non pensando ad altro.

È ovvio che dopo cinque secondi ti viene in mente di guardare il cellulare. È proprio quella la difficoltà.

 

Devi allontanare o fare scoppiare come bolle di sapone i pensieri estranei che arrivano in quel momento. E concentrarti sulla tua fiamma e sulla tua candela.
È come quando ti alleni. Sei concentrato sul muscolo.

In questa maniera puoi cominciare a capire cosa vuol dire focus. Concentrazione.

Allenarti affilato come una lama che taglia con la precisione chirurgica l’esercizio, il muscolo e il reclutamento delle fibre.

Concentrarsi su ciò che devi fare è anche un allenamento per la volontà.

E se impari ad avere focus e concentrazione, rafforzi anche la volontà.

Perché in fondo in fondo la volontà assomiglia ad un muscolo: la puoi allenare.

 

Condividi
Share