Piccoli passi “fallimentari” per grandi risultati in palestra e nella vita.

Piccoli passi “fallimentari” per grandi risultati in palestra e nella vita.

Iniziamo con piccoli passi e grandi celebrazioni. Piccoli passi “fallimentari” per grandi risultati in palestra e nella vita.

Quando siamo bambini e proviamo a camminare, se cadiamo… non fa niente! Ci rialziamo! Su forza! Perché tanto sappiamo che dobbiamo comunque imparare a camminare.
Da grandi invece rimaniamo fermi. Perché?
Perché abbiamo paura. Abbiamo paura in quanto non pensiamo alla fine, ma pensiamo “a metà”. Qualsiasi cosa se visto a metà può sembrare incompleto o una schifezza. Anche quando sei sulle montagne russe il momento che scendi non è un granché, il divertimento c’è quando torni a salire.

Come fare allora per cambiare lo stesso, per imparare da grandi nonostante la paura?
Con 3 passi.
1) Pensa a come vorresti essere. Pensa alla fine.
Anche se nel fitness è importante la valutazione iniziale del tuo stato di forma, non ti fare fregare da quella! Quello che sei in quella valutazione è il tuo passato, adesso è ora di costruire il futuro.
2) Non fermarti a giudicare a metà. Sei come una pianta che ancora non è in stagione, non sei pronto. Sospendi. Torna ad 1, a pensare a come sarai – alla fine!
3) Coltiva l’aspettativa del fallimento. Percorrendo, facendo la strada, imparando a camminare si cade. Anche nelle grandi aziende va abbandonata la concezione che si fa qualcosa subito e bene. L’apprendimento ha una curva. Ricordi cosa ti ho detto delle montagne russe?
Iniziamo con piccoli passi, cadiamo, ma arriviamo a grandi cose.

Condividi