Me la cambi? Come si fa una scheda d’allenamento di bodybuilding [stampato]

35.00

OFFERTA COVID-19 e Instagram Live Dennis Giusto:

VALIDA FINO AL 13 APRILE 2020

SCONTO e regalo della versione Ebook. Se acquisti il libro, ottieni subito il libro in formato elettronico PDF. La spedizione del libro cartaceo avverrà appena possibile compatibilmente alle indicazioni governative di ripresa delle attività.

Titolo: Me la cambi?
Come si fa una scheda d’allenamento di Bodybuilding

Copyright © 2017 RP Publishing – Data di pubblicazione: 19 novembre 2017
I edizione italiana © 2017 RP Publishing

ISBN 9788899174231

Disponibile

COD: schedallen Categorie: ,
Condividi
Share

Descrizione

Introduzione

Quando scrivi una scheda d’allenamento, non ti sentire affatto diverso dal pilota di Saint-Exupéry che al bambino che chiedeva il disegno di una pecora, disegnò una scatola: “Dentro c’è la pecora che desideri”.

Il tuo cliente arriva col suo sogno e tu gli dai il “come” per rincorrerlo (e, magari, acchiapparlo). Il come è la scheda d’allenamento (come la scrivi, come la insegni, come la eseguite tu e il tuo allievo o cliente).

Schede d’allenamento: non esiste un libro che spiega come farle. Non esiste uno stampo delle schede o una fabbrica dei programmi d’allenamento e, se rifletti bene, neanche un sito o un giornale da cui copiarle. La regola è che occorre partire con una buona scheda di base e ritagliarla sulla persona sistemandola di più o di meno con la esperienza dell’istruttore e testandola sul campo. Dunque qualcosa di molto, molto pratico. Infatti questo è un manuale pratico, tanto pratico che ci saranno pagine bianche dove tu scriverai le schede e poi, ovviamente, le farai o farai fare realmente.

Eppure, essendo un manuale scritto insieme ad un campione, è anche poesia. Adoro mio marito. Lo ascolto parlare con un atleta e spiegare gli esercizi. “Parla la mia lingua”, ha la mia filosofia del bodybuilding ed io, tutti noi, tanto da imparare da lui. Spiega a questo atleta: “La schiena è un altro gruppo muscolare che va dipinto”. Stupenda immagine. Un atleta che si allena pensando a dipingere la schiena, non può che essere un campione come è, di fatto, lui.

Domanda sciocca e in fondo inutile perché lo capisco senza che me lo spieghi, ogni tanto ho appunto chiesto a Dennis: “Com’è che fai una scheda d’allenamento? Da cosa parti?”.

Lo so.

Parte da questo dipingere i muscoli. Li dipinge prima nella sua mente e poi usa impegno, manubri e bilancieri per realizzare quello che ha già visto. La replica è la versione reale, in carne ed ossa, che non tradisce mai quella pensata… perché se mai non fosse come deve essere, c’è sempre un’altra ripetizione, un altro step di incremento di intensità, un altro allenamento da fare per arrivarci sempre più vicino, per ottenere il risultato.

Lui, Dennis, scrive schede d’allenamento con genialità, sapienza e passione da una vita. E scrive per la vita, per il benessere fisico e per la realizzazione della migliore forma fisica di persone di ogni età e con ogni obiettivo. Accogliere la sua eredità è un atto di intelligenza che ti frutterà molti risultati.

Ti potrebbe interessare…